dcsimg
Toolbox

Il coinvolgimento degli stakeholders

eni è consapevole dell'importanza che rivestono le relazioni: esse costituiscono occasioni di confronto reciproco, di crescita e arricchimento dando vita ad un dialogo continuo e ad un coinvolgimento partecipativo, che favorisce la costruzione del consenso e della fiducia, migliora i processi decisionali e aiuta a ridurre i conflitti fra i diversi portatori di interesse.

eni adotta un sistema di gestione delle relazioni che punta alla costruzione di relazioni stabili, solide e durature, volte alla condivisione di obiettivi di business e al coinvolgimento degli stakeholder. Considerata la complessità dei contesti e dei rapporti che la società instaura e la pluralità di interlocutori, le strategie di dialogo e coinvolgimento degli stakeholder si fondano su alcuni obiettivi di riferimento, tra cui l'individuazione preventiva delle potenziali criticità, il coinvolgimento sistematico degli attori chiave in ogni fase delle attività, la definizione e la condivisione di principi comuni, al fine di perseguire un approccio proattivo nei confronti dei propri portatori d'interesse e una maggiore integrazione degli impegni condivisi.

eni effettua indagini periodiche mirate a recepire la percezione dei suoi interlocutori sul proprio operato. Ne sono esempi le survey condotte sui dipendenti per l'analisi di clima o le indagini rivolte alla popolazione, agli opinion leader o alla stampa per valutare la reputazione di eni e i principali driver che la influenzano. Inoltre attraverso unità preposte alla gestione di ciascuna categoria di stakeholder, sono adottate modalità di coinvolgimento che prevedono diversi tipi di consultazioni.

Con le associazioni imprenditoriali e Confindustria eni partecipa in modo attivo a "Comitati Tecnici" e "Gruppi di Lavoro" su argomenti specifici della sostenibilità (Progetto Rio+20; Comitato Tecnico Energia; Commissione Sviluppo Sostenibile); dialoga e collabora con Assomineraria e Federchimica, realizza visite guidate presso i siti oil & gas, al fine di informare/formare il mondo imprenditoriale e confindustriale sui temi relativi all'ambiente e alla sicurezza. Con gli analisti e i gestori di portafoglio (inclusi SRI) effettua presentazioni trimestrali dei risultati e annuali della strategia, incontri one to one e conference call.

Nel rapporto con il governo ed enti locali eni partecipa a gruppi di lavoro interistituzionali e a conferenze dei servizi. I principali temi trattati riguardano l'ambiente, il territorio e l'innovazione tecnologica.

Con la Commissione UE eni promuove confronti bilaterali anche volti alla creazione di associazioni di aziende sui temi dello sviluppo sostenibile.

Le Relazioni Industriali di eni sono caratterizzate da un costante rapporto di interlocuzione con le organizzazioni sindacali attraverso attività di informazione, consultazione e negoziazione. Le Relazioni Industriali forniscono, inoltre, supporto alle divisioni/società di eni allo scopo di favorire i processi di riorganizzazione ed efficienza.

eni supporta inoltre iniziative di ricerca e innovazione cooperando con le Università e i network di eccellenza anche attraverso Eni Corporate University e la Fondazione Eni Enrico Mattei per esplorare nuove opportunità di business per il futuro dell'energia.

Nel contesto dei rapporti con le Nazioni Unite, eni dal 2010 è inclusa nel programma LEAD del Global Compact e aderisce alla Task Force del Global Compact "Sustainable Energy for All". eni contribuirà, attraverso la partecipazione all'iniziativa Access to Energy, promossa dal World Business Council for Sustainable Development (WBCSD), allo sviluppo di processi di advocacy destinati a promuovere presso Organizzazioni Internazionali e Governi le condizioni necessarie perché il settore privato possa contribuire all'accesso all'energia nei Paesi in via di sviluppo. eni informa e coinvolge le comunità locali, promuovendo una consultazione preventiva, libera e informata, al fine di considerare le loro istanze sui nuovi progetti, sulle valutazioni di impatto e sulle iniziative di sviluppo.

STAKEHOLDERS DI ENI

Stakeholder Modalità di coinvolgimento
Dipendenti Survey volte a raccogliere opinioni e aspettative sull'azienda.
Relazioni industriali Interlocuzione con le organizzazioni sindacali attraverso attività di informazione, consultazione e negoziazione.
Governo ed enti locali Gruppi di lavoro interistituzionali, conferenze dei servizi, audizioni parlamentari.
Comunità locali Consultazione preventiva, libera e informata, al fine di considerare le loro istanze sui nuovi progetti, sulle valutazioni di impatto e sulle iniziative di sviluppo.
Istituzioni UE Confronti bilaterali, consultazioni pubbliche, audizioni parlamentari.
Rapporti con organismi internazionali e nazionali Partecipazione a programmi, task force e working group.
Associazioni e ONG Partecipazione a gruppi di lavoro, implementazione iniziative multi-stakeholder, incontri di approfondimento.
Comunità finanziaria (inclusi SRI) Presentazioni trimestrali dei risultati ed annuali della strategia, incontri one to one e conference call, predisposizione risposte ai questionari agenzie di rating (DJSI, Ftse4Good ecc.).
Associazioni imprenditoriali e Confindustria Partecipazione attiva di eni a "Comitati Tecnici" e "Gruppi di Lavoro".
Mondo accademico e della ricerca Partnership e progetti di ricerca con Università e Istituti di ricerca nazionali e internazionali.
Clienti e Consumatori Survey periodiche di soddisfazione, incontri con le Associazioni dei consumatori.
Fornitori Supporto nel processo di miglioramento a valle di valutazioni negative emerse dagli audit.
Media e Stampa Rapporti con stampa e media sui principali temi di interesse.

Il dialogo continuo, il rispetto delle comunità locali, la valutazione degli impatti sono i presupposti per una efficace cooperazione finalizzata alla creazione di valore per i territori.

Per identificare, definire e gestire le iniziative a favore delle comunità locali (Community Investment), eni ha sviluppato un sistema di gestione che prevede l'utilizzo di diversi strumenti operativi:

Stakeholder Management Process: ha l'obiettivo di individuare gli stakeholder, i loro bisogni e le loro aspettative.

Social Baseline Analysis: è lo studio del contesto economico, sociale, politico e culturale di un Paese o di un'area geografica oggetto di interesse per i progetti oil & gas al fine di comprendere la situazione in cui si trovano le comunità locali e avere un punto di partenza dal quale monitorare in futuro i risultati conseguiti attraverso le attività di Community Investment.

Social Impact Assessment: è la valutazione dei potenziali impatti sociali di un progetto operativo sull'area interessata e la definizione delle appropriate misure da prendere per evitare, ridurre, compensare o mitigare quelli negativi e per potenziare quelli positivi.

Community Investment Planning: fornisce la metodologia per supportare le unità operative di eni nell'identificazione e progettazione delle iniziative. Si basa sullo strumento del Quadro Logico (Logical Framework), una matrice di progettazione che presenta in modo sintetico la logica dell'intervento, gli indicatori da applicare per misurare il livello di raggiungimento di obiettivi, le fonti di verifica e i fattori esterni che possono influire sulla realizzazione dell'iniziativa.

Monitoring & Evaluation: un sistema di monitoraggio costante delle attività realizzate e di valutazione periodica del livello di raggiungimento degli obiettivi, finalizzata a migliorare la performance delle iniziative di Community Investment.

Eni S.p.a. - Sede legale
Piazzale Enrico Mattei
00144 Roma

Sedi secondarie
Via Emilia, 1
e Piazza Ezio Vanoni, 1
20097 - San Donato Milanese (MI)

Partita IVA
n. 00905811006

Capitale sociale
€ 4.005.358.876,00 i.v.

C. F. e Registro Imprese di Roma
n. 00484960588

Missione
Siamo un’impresa integrata nell’energia, impegnata a crescere nell’attivita di ricerca, produzione, trasporto, trasformazione e commercializzazione di petrolio e gas naturale. Tutti gli uomini e le donne di eni hanno una passione per le sfide, il miglioramento continuo, l’eccellenza e attribuiscono un valore fondamentale alla persona, all’ambiente e all’integrità.