dcsimg
Toolbox

eni in Congo

il progetto integrato Hinda per lo sviluppo

Nella Repubblica del Congo, eni è impegnata nel contribuire ai programmi di sviluppo nazionali, nel quadro di riferimento degli MDG delle Nazioni Unite. Da quando eni ha iniziato l'attività onshore nel Congo, sono stati avviati una serie di programmi nei settori chiave della crescita, con l'obiettivo di sviluppare il potenziale locale e di migliorare la qualità della vita delle popolazioni locali. Nel novembre 2011 è stato lanciato il Projet Intégré – District de Hinda (PIH), il cui obiettivo generale è di contribuire al miglioramento delle condizioni di vita e allo sviluppo sostenibile delle comunità locali della zona industriale intorno a M'Boundi – zingali, Kouakouala, Loufika – dove eni svolge le sue attività, riducendo la percentuale di popolazione che vive sotto la soglia di povertà.

L'obiettivo strategico è quello di offrire un contributo per migliorare la capacità imprenditoriale nel settore di intervento e di consolidare la presenza dell'azienda nelle sue aree di attività. Il piano è di raggiungere questi obiettivi attraverso investimenti in progetti a favore delle comunità locali e in iniziative di salute pubblica.

L'area interessata si trova in un raggio di 20 km intorno alla base industriale di eni Congo M'Boundi e comprende una popolazione di circa 25.000 persone.

L'approccio si basa su una strategia di:

  • realizzazione simultanea e sinergica di attività riferite a diversi settori di intervento;
  • approccio «quick win»;
  • responsabilizzazione e autonomia delle popolazioni.

Gli obiettivi e i settori di intervento sono:

Salute: ridurre i tassi di morbilità (frequenza di malattie) e di mortalità dovuti alle principali malattie e a condizioni patologiche endemiche;

Istruzione: aumentare il tasso di iscrizione alla scuola elementare e il tasso di alfabetismo;

Ambiente: aumentare la disponibilità e l'integrità delle risorse naturali;

Agricoltura: aumentare la produzione agricola e zootecnica in modo sostenibile, supportare la creazione di microimprese nel rispetto del contesto socio-culturale e ambientale;

"Social animation" (tool intersettoriale): aumentare la consapevolezza riguardo le attività e gli impatti sulle tendenze socioeconomiche, culturali, sanitarie e ambientali oggetto dell'iniziativa.

Sistema di partnership nel progetto PIH

Il Projet Intégré – District de Hinda, lanciato da eni nel 2011, propone un sistema innovativo basato sull'integrazione e la sinergia tra numerosi attori a livello internazionale, nazionale e locale per contribuire a migliorare le condizioni di vita della popolazione beneficiaria.

Il progetto è stato condiviso, sin dalla sua ideazione, con le Autorità Nazionali, attraverso la firma di un MoU con il Ministère de l'Economie, du Plan, de l'Aménagement du Territoire e de l'Intégration e con il Ministère des Hydrocarbures, nostro organo di tutela istituzionale.

Il progetto è stato lanciato a seguito di un'analisi dei piani di sviluppo nazionali (Document Stratégique de Lutte à la Pauvreté e Schema National d'Aménagement du Territoire), e del contesto locale attraverso metodologie di analisi proprie di eni che prevedono l'utilizzo di un approccio partecipativo per la definizione dei bisogni delle comunità. Un accordo di partenariato è stato siglato il 30 aprile 2010 con sei attori della Società Civile: Médecin d'Afrique, Renatura, IPHD, Espace Créateur, Diocèse de Pointe-Noire CDJP/CARITAS e HELP. Le Associazioni sono chiamate ad essere partner ed interfaccia di eni verso la popolazione locale per la realizzazione di iniziative che rispondano ai bisogni delle comunità in termini di comunicazione, rafforzamento delle capacità locali, protezione ed educazione al rispetto dell'ambiente e degli ecosistemi.

Partnership con l'Earth Institute della Columbia University

L'Earth Institute ha quasi un decennio di esperienza nelle regioni dell'Africa occidentale. Inoltre, il suo approccio scientifico impiega rigorosi sistemi di monitoraggio e valutazione che possono essere utilizzati per assistere la pianificazione e il budgeting, oltre al monitoraggio dei progressi mensili di quei progetti operativi implementati per il raggiungimento degli obiettivi MDG. L'Earth Institute lavorerà con eni in Congo su due aree principali: attraverso il centro MDG a Bamako, per fornire supporto tecnico-scientifico per l'implementazione di un pacchetto di interventi integrati per lo sviluppo rurale e attraverso il Monitoring and Evaluation Unit, per sviluppare e implementare strumenti e sistemi per la realizzazione delle analisi di baseline, di un monitoraggio delle performance e per valutare l'impatto delle attività nel quadro di riferimento degli MDG.

Nel 2011 sono state effettuate attività di engagement preliminari, tra cui una visita dei rappresentanti del Centre for Global Health and Economic Development della Columbia University presso il sito di progetto. Inoltre, eni ha beneficiato di attività di formazione attraverso la partecipazione di una risorsa locale al corso "Millennium Villages - MV3 Workshop" organizzato dall'Earth Institute a New York.

Strumenti di finanziamento

Il PIH è stato strutturato su 4 anni stimando un bisogno di 140 dollari/ anno su 4 anni (quadriennale eni). L'importo è perfettamente in linea con gli investimenti individuati da Earth Institute per raggiungere gli obiettivi (110 dollari per abitante/ anno su un periodo di 5 anni). Per i 4 anni di esecuzione di progetto il finanziamento è stimato a $13.200.000.

Analisi di contesto e progettazione

Il progetto ha visto una fase di analisi di contesto per la quale è stata prodotta una Social and Health Baseline Analysis (SHBA), per la valutazione oggettiva dei bisogni nell'area di intervento. L'analisi è stata effettuata attraverso il coinvolgimento di tutti gli stakeholder, con particolare attenzione ai gruppi vulnerabili, con l'intento di identificare gli stakeholder chiave nel territorio, avere una "fotografia" della situazione socio-economica, culturale, ambientale e sanitaria della zona di interesse, comprendere la situazione locale delle comunità, i bisogni e i timori rispetto ai programmi di sfruttamento onshore e, infine, raccogliere i dati di base utili per la misurazione di cambiamenti futuri. Nel 2011 sono stati effettuati studi di prefattibilità e fattibilità e parallelamente è stata condotta una fase pilota con lo scopo di identificare e consolidare le aree principali di intervento.

SISTEMA DI PARTNERSHIP, RAPPORTO CON LE COMUNITÀ E LE TAPPE DEL PROGETTO INTEGRATO HINDA (PIH)

 
Data Stakeholder Engagement/Partnership
Pointe-Noire, 30 aprile, 2010 Agenzie di sviluppo, società civile Memorandum of Understanding (MoU) con 6 NGO e associazioni locali ovvero: IPHD (International Partnership for Human Development), Espace Createur, Renatura, HELP (Habitat Ecologie et Liberté des Primates), Medecin d'Afrique, CDJP (Commission Diocesaine Justice et Paix).
Dar es Salaam, 26-27 luglio, 2011 Università Incontri preliminari con l'Earth Institute durante gli incontri MVP.
Pointe-Noire, 31 agosto, 2011 Autorità locali MoU con il Governo del Congo - Ministère de l'Economie, du Plan, de l'Aménagement du Territoire et de l'Intégration, Ministère des Hydrocarbures – per l'attuazione di progetti di sviluppo umano nel Distretto di Hinda, generalmente nelle zone dove eni opera, ovvero M'Boundi, Kouakouala, Loufika.
Pointe-Noire, 8-10 settembre, 2011 Università Prima visita dell'Earth Institute presso le aree del PIH.
NY, ottobre 2011 Università Partecipazione di una risorsa di eni Congo incaricata delle relazioni con le comunità al Millennium Villages Workshop organizzato dall'Earth Institute presso la Columbia University (New York).
Pointe-Noire, ottobre, 2011 Agenzie di sviluppo, società civile Studio di prefattibilità per il Progetto Hinda.
Pointe-Noire, 26 novembre, 2011 Stakeholder locali Lancio ufficiale del progetto PIH. partecipanti: Ministère de l'Economie, du Plan, de l'Aménagement du Territoire et de l'Intégration, Ministère des Hydrocarbures, Directeurs Départementaux au Kouilou des Hydrocarbures, de la Santé, de l'Enseignement, de l'Environnement, de l'Agriculture, de la Pêche et de l'Elevage, des Affaires sociales, autorità locali, NGO locali, media.
Maggio, 2012 Università Avvio della collaborazione con l'Earth Institute della Columbia University e del suo Centro MDG a Bamako (Mali) per consulenza scientifica e tecnica, assistenza per lo sviluppo rurale e supporto per il monitoraggio e la valutazione.
Dal 2011 Comunità Istituzionalizzazione e svolgimento di riunioni mensili con le comunità.

RISULTATI PRELIMINARI PRINCIPALI SULLA FASE PILOTA DEL PIH AL 2011

 
Progetto/Intervento Partner Obiettivo Risultati/Impatti Target/Beneficiari
Sviluppo rurale e agricolo
Progetto agricolo Ministero dell'Agricoltura, CARITAS e CRAL (Centre de recherche Agronomique de Loudima), Réseau Espace Créateurs Aumentare la produttività del terreno. Ottenere una maggior sicurezza alimentare Migliorare l'integrazione socio-professionale delle comunità attraverso la valorizzazione della cultura
MDG 1
Progetto Cassava: 6 campi dimostrativi per l'introduzione di nuove varianti di coltivazione di cassava. Aumento della produzione e della fertilità del suolo. Prevenzione di conflitti locali. Progresso: 65% Diretti: 6 "comitès de village" di 20 persone; Indiretti: circa 5.000 persone Coinvolgimenti di 500 famiglie
Moringa Project: Programma pilota per la coltivazione e valorizzazione della Moringa oleifera. Organizzazione di un campo comunitario Progresso: 75% 27 gruppi di 7 persone (10 donne) del Villaggio de Ntoula (Distretto di NGOMA TSETSE)
Acqua e servizi sanitari
Progetto di accesso all'acqua Médecin d'Afrique, Direction Départementale de l'Hydraulique con l'Agence Nationale de l'Hydraulique Rurale (ANHYR) Migliorare l'accesso all'acqua potabile (quick win goal)
MDG 1, 7
Distribuzione di acqua attraverso cisterne alla comunità del Distretto di Hinda 20.000/25.000 persone. Progetto completato
Riduzione di malattie causate da acqua non potabile nelle comunità Assicurare acqua corrente per i complessi abitativi (long term goals)
MDG 1, 7
Costruzione di 5 pozzi Progresso: 80% Circa 5.000 persone dai villaggi di Mboubisi, Mongo Tandou, Mboukou, Diosso e a Christ Roi Church.
7.000 beneficiari di sessioni di formazione
Potenziare le capacità della popolazione locale nella gestione della risorsa idrica (long term goal)
MDG 7
Costituzione e formazione di 6 "comités de gestion d'eau" (CLGE) locali 3 sessioni di formazione in classe 6.912 sessioni formative presso le abitazioni
3 incontri con rappresentanti delle CLGE, della Prefettura di Hinda, della National Agency for Rural Water e del MDA Implementazione di un network di CLGE Progresso: 75%
72 membri della "comités de gestion d'eau" (CLGE) locale coinvolti in attività formative
Educazione
Progetti di scolarizzazione Ministero dell'Istruzione del Congo, IPHD Rafforzamento del sistema educativo
MDG 2, 3
Ristrutturazione di scuole, distribuzione di materiale scolastico, realizzazione di una mensa con capacità di 300 pasti/giorno nella scuola elementare a Mboukou
30% di incremento della popolazione scolastica nella zona
Circa 800 alunni
Salute
Supporto al sistema sanitario Ristrutturazione dei servizi pubblici Eni Foundation, Ministero della Salute Migliorare l'accesso ai servizi sanitari
MDG 4,5,6
Donazione e consegna di un'ambulanza Scuola elementare di Tchibanda Mboukou
Ristrutturazione del CSI of Mongo Tandou Costruzione della Poste de Sante' Tombo Distretto Hinda
Ristrutturazione del Centre de Santé Integre'de Diosso 3.000 persone
Ambiente
Tutela della biodiversità nelle zone di Mvassa e Djeno RENATURA e l'"Association de la conservation de la Biodiversité" Tutela e promozione dell'ambiente
MDG 7
Censimento della popolazione delle tartarughe
Coinvolgimento di 20 agenti di vigilanza oltre a circa 500 persone del villaggio di Djeno. Team di formazione per la vigilanza sul territorio Progresso: 50%
20 "agents de suivi"
Circa 500 persone di Djeno

Eni S.p.a. - Sede legale
Piazzale Enrico Mattei
00144 Roma

Sedi secondarie
Via Emilia, 1
e Piazza Ezio Vanoni, 1
20097 - San Donato Milanese (MI)

Partita IVA
n. 00905811006

Capitale sociale
€ 4.005.358.876,00 i.v.

C. F. e Registro Imprese di Roma
n. 00484960588

Missione
Siamo un’impresa integrata nell’energia, impegnata a crescere nell’attivita di ricerca, produzione, trasporto, trasformazione e commercializzazione di petrolio e gas naturale. Tutti gli uomini e le donne di eni hanno una passione per le sfide, il miglioramento continuo, l’eccellenza e attribuiscono un valore fondamentale alla persona, all’ambiente e all’integrità.